Ludik

un blog

DSC_0178

Anime del purgatorio

Rassicurante è l’esistenza del purgatorio, specchio fedele della vita terrena, ben più di paradisi e inferni troppo schematici, troppo ambiziosi. Non poteva che stare a Roma, un po’ nascosto tra ombre di sommi cupoloni e ridondanti palazzacci di giustizia, il piccolo museo delle anime del purgatorio, dentro una chiesetta che sembra un duomo di Milano…

Continua

Hernan_Marina_Abrazo_naranja98_otu_img

Le luci nella notte

In uno dei tanti commenti dopo la strage nella discoteca Pulse a Orlando, in Florida, ho letto una cosa che mi ha colpito molto. Richard Kim su The Nation: “I locali gay non sono semplicemente esercizi commerciali autorizzati in cui delle persone omosessuali pagano dei soldi in cambio di un drink. I gay bar sono…

Continua

16285267546_d177da39d4_k

Città troppo eterna

È una stagione appiccicosa, fatta di nuvole di polvere e funerali da vivi. Nella città stremata nessuno è più disposto ad accettare il ruolo che il tempo vorrebbe cucirgli addosso. Per i vecchi leoni gli addii sono lunghissimi. Aprono le porte di casa, chiamano la processione degli ospiti e dei ricordi, dei discepoli e degli imitatori, lentamente sfioriscono…

Continua

14188406442_e7ab8d254c_k

L’effetto che fa

Abbiamo sempre troppe aspettative dagli assassini che conquistano notorietà, vorremmo sentire almeno una motivazione più profonda, un movente meno stupido, un alibi decente. E invece eccoli lì, uccidono solo per vedere l’effetto che fa. “Volevamo vedere l’effetto che fa”, frase buona per il titolo e pure per il commento del giorno dopo, ma la cronaca…

Continua

13885823697_9f0462c7d4_o

Stanno parlando di noi

Stanno parlando di noi. Stanno parlando di persone, di dolori tenuti sotto le coperte e scommesse sul futuro, stanno parlando di abbracci, di case, di figli, di donne e di uomini come noi, come voi, in fondo perfino come loro. Parlano, parlano, compilano classifiche e polemiche, fanno distinguo, si nascondono dietro emendamenti e sottigliezze, sollevano…

Continua

24078713444_67ae697ff4_k

Il giorno di nebbia

Mi sveglio dentro una nuvola, una nuvola fumosa e impalpabile che avvolge le tangenziali, i pini, le cupole, le torri cilindriche della stazione, i ponti sospesi sul fiume che non si vede più, i palazzoni popolari e quelli dei potenti, i semafori che parlano da soli. È una nuvola con la consistenza e il calore umido…

Continua

1 2 3 107