Ludik

un blog

Gita al faro

Percorro tutto il lunghissimo molo di Howth, un posto vicino Dublino che non riesco mai a pronunciare bene, lo percorro fino alla fine e quando soffia il vento devo cercare di tenermi ancorato alla terra per non volare via. Provo nel frattempo a fare un elenco mentale delle cose da sparire, anche abbastanza dettagliato. Mi incrocio e mi sciolgo, mi cerco e mi perdo. Decido di arrivare fino al fare, dall’altra parte della montagna verde, verde di quella sfumatura lì ovviamente. Faccio colazione in un bar, la cameriera ha i capelli rossi e mi serve qualsiasi cosa. I pescatori che tirano le reti sul molo invece hanno facce scure, e ascoltano musica orientale a tutto volume dall’autoradio di una macchina con le portiere e il portabagagli aperto. Il mare e il vento si arrotolano sulla scogliera, davanti ad una decina di casette a schiera.

Luca Di Ciaccio • 2 luglio 2011


Previous Post

Next Post