Ludik

un blog

26218114070_a62b6fdb0b_k

Trionfi e lamenti

Trionfi e lamenti si accumulano su Roma, sotto le gigantesche figure stampate sul muraglione tra ponte Mazzini e ponte Sisto, affianco a quel Tevere che solo a tuffarsi potrebbe uccidere, oppure trasformarci tutti in supereroi di periferia, che non sanno bene che farci con tutti quei superpoteri (“ma te sei ‘n supereroe, mica poi anna’ a…

Continua

DSC_0178

Anime del purgatorio

Rassicurante è l’esistenza del purgatorio, specchio fedele della vita terrena, ben più di paradisi e inferni troppo schematici, troppo ambiziosi. Non poteva che stare a Roma, un po’ nascosto tra ombre di sommi cupoloni e ridondanti palazzacci di giustizia, il piccolo museo delle anime del purgatorio, dentro una chiesetta che sembra un duomo di Milano…

Continua

23768159742_b6c9308d81_b

Il guardiano del Cupolone

Ci sono omini piccoli piccoli chiusi in un cubicolo al centro del mondo, postazioni di lavoro che non sai se invidiare o compatire. Se all’ingresso del paradiso ci fosse davvero San Pietro con le chiavi in mano, marmoreo e severo come quello in cima alla basilica più famosa, pronto a scrutarci in fila coi nostri peccati col cenno di…

Continua

19291784035_d5cbf67a69_b

Un metrò chiamato desiderio

Anvedi, che meraviglia, ma è aperta davvero, com’è nuova, com’è precisa, com’è bella, anzi bella forse no però viaggia, e de che te lamenti. Sempre interessante osservare la stupefazione dei romani di fronte alle cose nuove, l’espressione di sorpresa mista a incredulità per essere costretti a sospendere, seppur momentaneamente, il perenne stato di scazzatura e indignazione…

Continua

18353574156_6c384d288d_b

Prove di una parata

Il passo di marcia risuona sui sampietrini, cori da gita e da battaglia riecheggiano tra Caracalla e i Fori Imperiali, corre via veloce una camionetta mimetica. Qualcuno che ignaro si trovasse a passare per il centro di Roma in una notte di fine maggio penserebbe di trovarsi di fronte a un golpe militare nella semi-oscurità della capitale o a…

Continua

15325748094_5f91e8e6ba_b

Casa Praz

La sera rientrava nella sua casa, che si era costruita addosso come una chiocciola. Tutti gli oggetti che ne facevano parte erano attimi solidificati, sensazioni rapprese. I desideri, i ricordi, i rimpianti, le nostalgie si insinuavano e si nascondevano tra i mobili, i quadri e le suppellettili, fino a quando quelle stanze erano uno straccio bagnato che…

Continua

1 2 3 13