Ludik

un blog

Borgata Dubai

Manhattan Caffè, Terry Bell, Las Vegas, Royale, Dubai Palace, Royale, Punto Otto, e soprattutto Dubai Cafè. Sfilano dal finestrino della macchina le enormi insegne al neon che illuminano la Tiburtina, verso il sacro raccordo e oltre, come lampade magiche nella notte dei disperati. “Walter Siti per scrivere l’articolo qui ce viene col pischelletto, c’ha le porte aperte”. Stefano Ciavatta…

Continua

Condomini di morti

Dentro al Verano, che è il cimitero più grande di Roma, in realtà è facile perdersi. Non ci sono cartelli, neanche per indicare l’uscita. E poi è un posto enorme: ci sono viali, piazze, portici, tombe grandi come villette dei Parioli, o condomini affollati come quelli della Prenestina, scala a e scala b  e cortile interno,…

Continua

Via Teulada

Passo indenne attraverso i tornelli di via Teulada, dove nessuno riesce mai a infilare per il verso giusto la striscia magnetica dei pass, e il paesaggio che mi si staglia davanti sembra la foto dimostrativa di come doveva essere il servizio pubblico, quando c’erano i morti ora mineralizzati nei quadri all’ingresso. Trovare parcheggio è un’impresa…

Continua

La grande bellezza

C’è nell’aria tutta la pioggia che non ha fatto mai e folate di un freddo inatteso, ma forse questa è l’unica primavera che possiamo permetterci. Oppure siamo noi che tendiamo a drammatizzare gli eventi impersonali, tipo il tempo metereologico, perché abbiamo bisogno di dare un significato personale alle cose, di comprendere gli effetti che hanno sul…

Continua

Abiti da lavoro

La classe operaia forse non è andata in paradiso, si è solo ben posizionata nelle viscere di Mas, i vecchi grandi magazzini nel multietnico quartiere romano dell’Esquilino, a due passi dalla stazione. Nel reparto “abiti da lavoro” trovo, a prezzo di saldo, cappelli da cuoco, divise da infermiera coloratissime che i giovani acquirenti modaioli dovrebbero collezionare…

Continua

Porta Maggiore

Le nostre colonne d’Ercole stanno lì, solitarie nella confusione, come Porta Maggiore in mezzo al traffico, con le sue direzioni di marcia ellittiche, tanto che non riconosci mai qual è la tua esatta corsia, e ignori se davvero sbucherai verso Santa Croce o San Giovanni, la Prenestina o la Casilina, verso il centro o verso la…

Continua

1 3 4 5 6 7 12