Ludik

un blog

Pietre rotolanti

Keith Richards si affaccia dal balcone del Saint Regis e sembra quasi una gattara in mezzo alle rovine romane, agitando davanti alla folla i fantasmi di gioventù bruciate troppo tempo fa, come lische di pesce di fronte a un popolo affamato di ricordi non vissuti. Aveva ragione Rosseau, cattivi si diventa. “I Beatles avevano scelto…

Continua

Springsteen Serenade

In una delle sue lezioni che ho visto tempo fa in un teatro, lo scrittore Alessandro Baricco diceva, a proposito di Proust, che gli capita spesso di leggere sue cose, pensare “ma è vero? ha ragione?”, rispondere “certo che no” eppure decidere di crederci lo stesso per il solo e ottimo motivo della bellezza perfetta con…

Continua

Because the night

Ho visto Patti Smith in concerto per la prima volta l’altra sera, in mezzo ai monti campani, e mentre la sentivo cantare mi chiedevo se fosse una bambina invecchiata o un’adulta rimasta giovane. Non sono riuscito a metterlo a fuoco. Lei è sempre come nelle copertine dei suoi dischi, o nelle foto di concerti e manifestazioni: ossuta,…

Continua

Eurogaga

La sera dopo nei giardinetti di piazza Vittorio, una via di mezzo tra una festa dell’Unità e un’edizione qualunque del Gay Village, tra stand di associazioni, sedie di plastica, tardone che ballano, famiglie di immigrati indiani con prole al seguito, ancora si commenta il gigantesco Europride gay-lesbo-bisex-transgender del giorno prima, e naturalmente la benedizione urbi et…

Continua

Il giubileo dei sorcini

L’unica concessione all’eccentrico sta in qualche cappellino glitterato, che scintilla sporadico nella sera, in mezzo al mare di teste, e agli immancabili cori che fanno “tre, due uno… zero!”. Per il resto non si direbbe mai di queste mamme di mezza età e di questi ragazzi dall’aria tranquilla e di queste ragazzotte grassottelle di provincia che…

Continua

Non sono una signora

Quando Loredana Bertè sale sul palco del suo concerto sorride a metà, come guardasse il mare d’inverno. Non ha una band, solo vecchie basi registrate. Ha un enorme cappello a fiori, una minigonna di jeans, un mantello nero fatto di capelli, si regge in piedi a fatica. Il palco da lassù è come un precipizio. Tra una…

Continua

1 2