Ludik

un blog

Vent’anni fa

Sabato 6 gennaio 2001. Ero in camera mia. Fuori era buio ma non pioveva. Ronzio di modem 56k. Poche ore prima a Roma il Papa Giovanni Paolo II davanti a centomila fedeli in piazza San Pietro aveva chiuso la Porta Santa del Giubileo. Poche ore dopo, in diretta televisiva, Raffaella Carrà avrebbe aperto i bussolotti…

Continua

Sanpa

Io avevo otto, dieci, dodici anni, però mi ricordo. Mi ricordo dei drogati, li chiamavano così, mi ricordo che si potevano vedere, anche in provincia, su certe panchine, parchi, muretti, marciapiedi, con i giubbotti di jeans un po’ laceri, gli occhi persi, i capelli spettinati. Avevano attraversato una porta da cui poteva passare chiunque, il…

Continua

Ci vorrebbe un miracolo

Ci vorrebbe un miracolo, la scritta appare su manifesti anonimi, non firmati, sfondo di un rosso profondo come le zone in cui per decreto non ci si può muovere, evidenziata su sfondo bianco la parola “miracolo”. Li vedono tutti o non li vede nessuno, camminando veloci carichi di buste e spese, regali e foglietti con…

Continua

Di nuovo?

“Il ministro: siamo in pericolo, scuole chiuse”, “La fila interminabile delle ambulanze”, “Il video ripreso da una finestra”, scorro i titoli delle notizie stamattina e il primo sguardo non fa distinzioni tra il virus e il terrorismo. Ho smesso di chiedermi “dove”, ho smesso di chiedermi “perché”, mi guardo mentre penso “di nuovo?”. Chi c’era…

Continua

L’estate in miniatura

Sognavo un’estate piccola così, in un’Italia affollata come una casa dove c’è una festa con gli amici che aspettavi di rivedere, con i Musei Vaticani in cucina, Ortigia in salone, piazza San Marco nel lavandino e un giardino troppo stretto per ospitare tutti. Un’estate romantica e un po’ mitomane come certi lidi romagnoli. Già che…

Continua

Sala d’attesa

Forse è davvero l’unica sala d’attesa rimasta tale in una grande stazione italiana. Non un bar, un ristorante, un negozio, una spazio “lounge” o “vip” di una compagnia ferroviaria, un posto dove ti chiedono una tessera prima di entrare o uno dove vogliono venderti qualcosa. Una sala d’attesa con le persone che entrano e che…

Continua

1 2 3 95