Ludik

un blog

Ogni elezione è politica

Non ho mai creduto che si voti con la testa, a volte nemmeno con il portafogli, l’equazione di una croce segnata su una scheda è sempre il risultato di pregiudizi, emotività, sentimenti, sfregi e aspirazioni. La mente politica non è mai razionale, vale per tutti, per chi cambia idea mentre entra al seggio e per chi da una vita crede di essere dalla parte giusta. Si dice che tutte le elezioni ormai, dalle rionali alle europee, siano nazionali, politiche. Ma tutte in realtà sono la somma liquida di milioni di elezioni personali, della destra e della sinistra, del democratico e del fascista che oscilla in ognuno di noi, milioni di specchi riflessi che insieme dovrebbero fare una società.

E la realtà delle cose, direte voi? Gli asili, le scuole, le strade, gli ospedali, le fabbriche, i negozi? Se anche la regione che tutti gli indicatori statistici ed economici indicano come la meglio amministrata vota con la stessa rabbia di chi sopporta anni di malgoverno, cosa vorrà dire? Si può essere sazi e disperati allo stesso tempo, lo diceva un uomo di chiesa già qualche anno fa. Si può vedere tutto in uno schermo come questo in cui stai leggendo e non vedere più quello che hai davanti al tuo naso. E io posso essere così bravo e così furbo da farvi credere a qualunque cosa, prima che mi votiate, prima che vi ricordiate chi eravate, chi siete e dove state.

Avatar Luca Di Ciaccio • 26 Gennaio 2020


Previous Post

Next Post