Ludik

un blog

Visibili e invisibili

Scendo a prendere una boccata d’aria, con la scusa di buttare l’immondizia. I negozi sono chiusi, le macchine non passano, i marciapiedi sono vuoti, una luce si muove per me. Quale mondiale stiamo giocando che sono spuntate tutte queste bandiere italiane ai balconi? Il nastro d’asfalto che laggiù porta verso la tangenziale è una rampa…

Continua

Le strade vuote

Nell’ultimo tragitto dal lavoro – ora sospeso, come tutto – verso casa attraverso il centro di Roma. Tengo una mascherina in tasca, non la indosso, mi porto, come un gesto di contrabbando, la mano verso la tasca se vedo avvicinarsi una macchina della polizia o un’ambulanza. Solo loro attraversano la città, insieme a pochi pedoni…

Continua

Il giorno in cui le persone scomparvero

Dov’ero io il giorno in cui le persone scomparvero? Ero a comprare tutto anche se di niente avevo bisogno, ero al telefono a chiedere a ognuno perché non sei qui, ero col telefono in mano a pensare meno male che non sei qui, ero in ufficio senza nessuna voglia di andarmene mentre ogni lavoro finiva…

Continua

Ogni elezione è politica

Non ho mai creduto che si voti con la testa, a volte nemmeno con il portafogli, l’equazione di una croce segnata su una scheda è sempre il risultato di pregiudizi, emotività, sentimenti, sfregi e aspirazioni. La mente politica non è mai razionale, vale per tutti, per chi cambia idea mentre entra al seggio e per…

Continua

Nati sotto il segno dei pesci

Io non sono nato sotto il segno dei pesci, e infatti in questa piazza San Giovanni piena di “sardine” faccio un po’ fatica a nuotare, sarà che non riesco a vedere né boe né bandiere per orientarmi in mezzo a questo mare sempre più liquido, non avvisto nemmeno il solito palco portaerei a cui puntare,…

Continua

Ex bambini

Sant’Anna di Stazzema, una mattina d’estate. Due ex bambini sopravvissuti. Un uomo e una donna. Lui graziato da un soldato tedesco che, disobbedendo, sparò in aria e lo fece fuggire. Lei finita in una intercapedine della porta di casa, sotto il corpo della madre dilaniato dai proiettili. Due anziani, rimasti a vivere da quelle parti….

Continua

1 2 3 4 54