Ludik

un blog

Il morto in spiaggia

Anche oggi è morta una persona in spiaggia. Hanno coperto il suo corpo con un telo bianco e hanno aspettato che arrivassero a prenderlo, e intanto la gente è stata lì. Non lì vicinissimo, intendiamoci, almeno non tutti, ma lì sulla spiaggia. Poi se uno fa una foto con il teleobiettivo sembra proprio che la vecchia…

Continua

Sarà quel che sarà (la gaetana che vinse Sanremo)

Probabilmente il mio primo festival di Sanremo lo sentii da dentro la pancia di mia madre. In stereofonia nelle zone già raggiunte da questo servizio, dicevano all’epoca le signorine buonasera, e io non credo fossi compreso. Mia madre oggi smentisce imprinting così impegnativi, cosa vuoi che mi ricordi figlio mio, a me il festival m’ha sempre annoiato…

Continua

È una cosa pazzesca

L’ululato di Beppe Grillo risuona per tutto il corso, “è una cosa pazzesca, è una cosa pazzescaaa”, la voce roca e inconfondibile la sento mentre esco dal barbiere, in questo sabato di inverno carico di nuvole, cattive tentazioni e pensieri che non condivido, già sto a chiedermi che ci faccia Beppe Grillo quaggiù in provincia, nel paesone…

Continua

Quegli ebrei clandestini nel porto di Gaeta

L’ultima nave di una flotta senza bandiera partì in una notte di maggio del 1948, dal golfo di Gaeta. Quella volta i libri di bordo non vennero nascosti, né ci fu bisogno di ribattezzare l’imbarcazione e oscurare il segnale radio, forse stavolta la guerra era davvero finita e, almeno per i fuggiaschi nascosti nelle stive,…

Continua

Cocchetto

L’ultima volta che l’ho visto se n’era uscito tutto di bianco, con un tocco di rosso a ricordare i colori della città e un largo mantello di stoffa azzurra sulle spalle. E mentre da dietro lo vedevo incedere solitario e a passo lento sul ciottolato di via Indipendenza, in mezzo alle lucette e ai tricchetracche di fine…

Continua

A secco nell’alluvione gaetana

In questi momenti sui miei social cosi è tutta un’annunciazione di docce, un’emozione di bagnoschiuma, un’esultanza di chiare e fresche e dolci acque (no, aspetta: molti si lamentano che dal rubinetto esce ancora marrone, “però meglio di niente” aggiungono). Sono i miei amici e conoscenti del paesone gaetano, appena reduci da circa 48 ore di rubinetti…

Continua

1 3 4 5 6 7 20